Incontro con il Ministro Fontana

 

Oggi ho incontrato presso il Ministero per la famiglia e per la disabilità, a Roma, il ministro Fontana e l’Onorevole Centemero. Avevo espresso, poco tempo fa con un semplice sms, al Ministro il desiderio di incontrarlo personalmente per illustrare le difficoltà che le famiglie, con gravi problemi di handicap in casa, hanno nella vita quotidiana, con particolare riferimento al nostro territorio. Desidero esprimere un ringraziamento all’Onorevole Centemero per l’aiuto e la comprensione che ha voluto manifestarmi, dimostrandosi pronto a condividere i nostri problemi. Purtroppo i nostri Amministratori locali non hanno la minima intenzione di portare all’attenzione del governo centrale i bisogni delle persone svantaggiate dalla nascita e non autosufficienti. Continua a leggere

Donazioni 5 per 1000

 

L’Associazione  Il  Granaio  insieme  per  la  vita  onlus  Nel  rispetto  dei  recenti  decreti  di  legge   pubblichiamo  le  donazioni   ricevute  con  5/per mille-ricevute   Ricevuti  nel  2018  provenienti da  dichiarazioni  dei  redditi  del  2016  che  prendeva  in  considerazione  l’anno  fiscale  2015  –la  somma  è  di  € 19.491,12 (diciannovemilaquattrocentonovantuno/12)

 

 

L’Associazione  Genitori e  Amici  del  CSE  onlus      Nel  rispetto  dei  recenti  decreti  di  legge   pubblichiamo  le  donazioni   ricevute  con  5/per mille-ricevute   Ricevuti  nel  2018  provenienti da  dichiarazioni  dei  redditi  del  2016  che  prendeva  in  considerazione  l’anno  fiscale  2015  –la  somma  è  di  € 856,01 (ottocentocinquantasei/01)

Dario il nostro amico

Mi unisco  ai  commenti  in  merito  all’esclusione  dai contributi, da  parte  della  Giunta  Comunale, all’Associazione  Dentro e Fuori.

Lo  considero  una  gran  brutto  gesto fatto  dal  Sindaco  e  dalla  sua  giunta.         Il paese di Cernusco dovrebbe essere orgoglioso di avere un cittadino così. Continua a leggere

Ringraziamo alcune associazioni che ci sono vicine

L’annuale  raduno  motociclistico  che  si  svolge  a  Paderno  nel  mese  di  giugno, ha  lo  scopo  di  aiutare  i  nostri  ragazzi  del  Granaio.

Organizzato  da  due  meravigliosi  genitori,  che  hanno  perso  il loro  figlio  in  eta  giovanissima,  che  invece  di  deprimersi  hanno  deciso  di  reagire  trasformando  il  loro  dolore  in  un  impegno  grande   volto  ad  aiutare   chi  è  più  sfortunato.

Senza  fare  i  nomi  li  ringraziamo  di  cuore   .       Tutti  i  soci  del   Granaio     vi  augurano  tanta  serenità.

anche quest anno siamo riusciti a portare un po di ragazzi al mare

Come è nostra consuetudine- da diversi anni- siamo riusciti a portare al mare 9 ragazzi del Granaio. il nostro albergo è la casa Primavera di tagliata di Cervia. Una struttura magnifica, di tranquillità e di servizio ottimo per i nostri ragazzi. Purtroppo il nostro cruccio è che i ragazzi più gravi, non autosufficienti non riusciamo a portarli. Infatti il nostro gruppo è composto esclusivamente da volontari, che non sono in grado di trattare questi ragazzi non autosufficienti e con gravi problemi. Speriamo più avanti di poter soddisfare qualcuno di questi esclusi.

Nascono   amori  improvvisi  anche  per  i  nostri  ragazzi!!!

Auguri di Buone Feste 2017

Cari  soci

Siamo  arrivati  al  18°  anno dalla  fondazione  della  nostra  associazione.   Possiamo  trarre  alcune  conclusioni   positive  ed  alcune  meno  positive. Continua a leggere

ci ha lasciato Emilio

ci  ha  lasciato  Emilio.  Grande   amico  e  sostenitore   del  Granaio.  Tutti   i  soci  e  amici  del  Granaio  ti  ringraziano  e  ti  augurano  tanta  serenità  nelle  verdi  colline  dove  sarai  ora.  Hai  sofferto  abbastanza.

Sentenze del TAR della Lombardia

Sentenza_GdLDiverse persone, generalmente legate ad Amministrazioni o facenti parte di qualche consiglio comunale, ha sollevato l’obiezione che queste sentenze, secondo loro, sono ingiuste ed il TAR è un ente che complica la vita alle nostre Amministrazioni.

Da parte mia, invece, dico che finalmente qualche famiglia, che ha in casa portatori di handicap, ha capito come deve comportarsi nella vita. Sino ad oggi i nostri comuni ci hanno trattato, noi genitori, come dei mendicanti. Se andavamo in comune a chiedere aiuto, per prima cosa ci dicevano che le casse del comune erano vuote. Se tu insistevi un po’, allora ti proponevano una certa cifra, se tu eri molto insistente ti aumentavano la cifra. Eravamo, e nella maggior parte dei genitori lo siamo ancora, dei mendicanti. E chi riceveva qualcosa veniva invitato a non divulgare ‘la carità’ pena il decadimento di questa offerta.
Finalmente alcuni genitori cominciano a capire che le cose non stanno così, come dichiarato dai comuni. Esistono delle leggi,e queste leggi vanno applicate e non interpretate abusivamente dal primo assessore di turno, che magari il giorno prima faceva diversi mestieri: insegnanti di asilo o massaggiatori o altro. Quando prendi una multa, magari per aver superato di 5 km la velocità consentita,su un rettilineo lunghissimo e magari di notte,se ti azzardi ad andare in comune a reclamare la loro risposta è: la legge esiste e va rispettata. Questo discorso non vale per loro. Fanno dei regolamenti comunali che violano le leggi esistenti, tant’è vero che quasi ogni ricorso al TAR, fatto dai cittadini viene accettato. Continua a leggere

Partners

Social Granaio